We lov’er Man: una bella conclusione

Si è conclusa la 3 giorni dell’evento organizzato su facebook “We lov’er Man” per ricordare il grande Max che, nella notte tra il 23 ed il 24 giugno di 26 anni fa moriva da solo in casa, per arresto cardiaco.

Sappiamo quanto Massimo ha lasciato nei cuori di tantissimi e quindi ci aspettavamo che la comunità soprattutto dei “jazzman” si facesse testimone della bellezza che questo grande “sax alto”  ha lasciato nel mondo, ma la quantità di contributi e tributi al nostro “man” ci ha sopreso e commosso ed anche i commenti ai contributi sono cose che ci fanno venire la pelle d’oca!

Come da programma, abbiamo raccolto molte di queste testimonianze e la sera del 25 scorso le abbiamo riviste e riascoltate assieme con i nostri associati ed amici nella nostra sede allestita per l’occasione anche con una mostra fotografica (“il silenzio tra le note” di Lorenzo Labagnara)

Per la  lettura delle testimonianze che ci sono arrivate per iscritto, tra poesie ed aneddoti,  la nostra Meriam Kermali, attrice di teatro, ce ne ha reso un’emozionante interpretazione. Per il resto abbiamo proiettato i contenuti sul grande schermo a disposizione (vedi sequenza fotografica).

Ed è con grande piacere che ringraziamo tutti coloro che hanno reso speciale queste giornate.

Anzitutto in nostro associato Emanuele Cinelli che è stato colui che ha lanciato l’idea.

Poi Meriam Kermali la nostra vice-presidente che ci ha letto con un’emoziante interpretazione i contributi che ci sono arrivati per iscritto.

E poi tutti coloro che hanno voluto omaggiare Max con i loro contributi: Maurizio Urbani, Ivano NardiCarla EmmeBruce DitmasTomei GianluigiPaolo FresuGiovanni TommasoDario RosciglionePaola MusaCarlo BattistiAntonio Jasevoli, Enzo Pietropaoli, Giampaolo AscoleseEsacordo Giuseppe SalernoElio TattiMauro zazzariniEnrico Romero, Marco Siniscalco, Giancarlo GulinoFilippo BianchiniCarola de ScipioAlfredo PonissiGiovanni RenzoEnzo Carpentieri e Carlo Atti, Gianluca UrbaniNorma GiandomenicoValerio AndreoliMassimo AltomareLorenzo Labagnara Photographer (anche per averci permesso di allestire una piccola mostra fotografica “Il silenzio tra le note” con i suoi scatti), Max Di Stefano, mio figlio Francesco Marino che si è prestato anche per un piccolo “scherzetto” video-sonoro.

E a tutti quelli che commentando questi contenuti, hanno arricchito di altre bellissime testimonianze la nostra pagina.

Ed ovviamente un ringraziamento a chi ci supporta e…sopporta nelle nostre attività!

Il video che raccoglie i contenuti.

La sequenza fotografica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Privacy Policy

Developed by Luca Marino  for  MUJIC -  Associazione senza fini di lucro con c.f. 90130240568

Iscriviti alla newsletter

error: Content is protected !!