Missione Macerata: compiuta!

Cari Max’s lovers,

oggi vi voglio descrivere, sopratutto con le immagini, l’esperienza fatta lo scorso weekend dopo aver ricevuto una commovente telefonata di Sandro Piangiarelli che mi comunicava la volantà di donarci un po’…un bel po’ di dischi jazz per la nostra discoteca che pian piano stiamo realizzando nella sede associativa: più di 3500 dischi con incisioni originali, dischi commerciali e varie registrazioni live di concerti fatti nelle più disparate parti del mondo!

Al “richiamo” non potevo perdere l’occasione quindi, svuotata la macchina io e mia figlia come pilota (alle prime armi!) ci imbarchiamo in questa avventura dai risvolti piacevolissimi!

I luoghi che si incrociano sulla strada sono stupendi: guardate per esempio questo “Mulino di Gelagna” che è stato un B&B per qualche tempo e dove venivo in occasione del premio Massimo Urbani a Camerino.

E poi l’incontro e l’ospitalità di Sandro a Macerata. Il massimo!

 

E questo (parzialmente) è il bottino…che adesso catalogheremo e collocheremo nella sede.

Con l’occasione abbiamo fatto una sosta a Teramo per ascoltare del buon jazz!

In foto Maurizio Urbani con Claudio Corvini

Ed infine una sosta a Camerata Nuova, luogo dove Max passava le vacanze e dove è amatissimo. In foto il grande “Vincenzone” del bar dove ci sono un sacco di ricordi dei periodi di vacanza del jazzman…poi Vincenzo è un “data base” ricchissimo! E grazie per l’ospitalità. In foto, la strada intitolata a Max, la sua casa estiva e…Vincenzone ed un ottimo liquore alla genziana da lui proodotto…e marchiato “Vincenzone to Max”…fantastico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *